Il FUTURO NON HA ETA'

Lo Spi-Cgil (Sindacato Pensionati Italiani) è il Sindacato generale delle pensionate, dei pensionati e delle persone anziane che tutela e organizza nella Cgil i pensionati di tutte le categorie, soggetti a qualsiasi regime pensionistico. Lo Spi-Cgil promuove lo sviluppo e la collaborazione tra Federazioni di categoria e Sindacato dei pensionati, ed è affiliato alla Federazione Europea Pensionati e Anziani (Ferpa). Leggi lo Statuto approvato dal XVII Congresso nazionale dello Spi-Cgil, tenuto a Montesilvano nei giorni 16-17-18 febbraio 2006.

News

12/05/2020

Lo Spi di Trieste: «Inaccettabile la soluzione della nave per gli anziani positivi»

Lo Spi Cgil e la Uil Pensionati hanno già espresso un giudizio negativo 15 giorni fa attraverso i rispettivi segretari regionali, sulla decisione della Regione di acquisire una nave traghetto per ricoverare gli anziani positivi Covid attualmente posizionati nelle case di riposo di Trieste. Tale decisione 48 ore fa è stata presentata dal Presidente della Regione Fedriga, come una scelta tecnico-sanitaria fatta da Asugi a cui la Regione deve adeguarsi. La cosa ci risulta sorprendente e contraddittoria poiché nell'incontro del 6 maggio 2020 con le organizzazioni sindacali confederali, il Direttore generale di Asugi, Poggiana, pur confermando la necessità di porre le persone anziane contagiate in sedi dedicate e gestibili, ha tuttavia negato che la scelta di utilizzare la nave fosse l'opzione principale della stessa Azienda sanitaria.
Lo Spi Cgil di Trieste, nell'evidenziare la grave contraddizione di cui sopra, ribadisce tutte le sue perplessità sui percorsi fatti da Regione e Asugi ormai a oltre 20 giorni dall'insorgenza di tale dibattito, e denuncia i seri limiti tecnici da una parte, ma anche gli esorbitanti costi di una soluzione ancora non chiarita all'opinione pubblica nelle sue premesse e nelle sue prospettive. Per il sindacato non si possono scaricare sulle persone più deboli gli evidenti limiti di intervento assistenziale che il sistema socio sanitario triestino ha dimostrato. Spiace in tale contesto che dopo quanto è successo in 60 giorni, il sindaco della città abbia come unica preoccupazione che il rumore della nave ormeggiata in porto possa disturbare i cittadini dei rioni prospicenti.
Adriano Sincovich
Segretario Spi Cgil Trieste